Home / blog / Cosa ci vuole dire il gatto con la sua coda?

Cosa ci vuole dire il gatto con la sua coda?

HD22435La coda come tutti ben sappiamo è un potente strumento per il gatto necessario per tenere l’equilibrio, ma è soprattutto un mezzo per comunicare con noi umani: la coda del gatto, a seconda della sua posizione, racconta le sue emozioni e parla con noi. Si dice infatti che la coda del gatto “non menta mai”, ma anche che interpretare i suoi movimenti sia il miglior modo per poter curare e aiutare il micio nei momenti di bisogno, quando è spaventato o arrabbiato. E allora, cosa ci vuole dire il gatto con la sua coda?

 

1. Coda dritta del gatto: Puntata su verso l’alto, a formare un angolo retto con il dorso, è una delle posizioni più classiche: è il segnale di un saluto, il suo ciao ma anche la sua gioia nel vederci, e spesso è il momento prima del contatto, in cui il micio studia chi ha davanti prima di avvicinarsi.

2. Coda dritta (con curva) del gatto: Sempre puntata verso l’alto, ma con l’estremità che curva su se stessa, a formare un ricciolino, talvolta un piccolo punto di domanda: in questo caso la coda alzata esprime la curiosità del gatto per quel che ha davanti a sé.

3. Coda dritta che si muove: Ancora una coda tenuta su dritta, ma che questa volta si muove come se tremasse, pur restando compatta e con il corpo rilassato, è un segnale ancora positivo: è il modo del gatto per farti le feste!

4. Coda del gatto in linea con il dorso: Dritta, sembra essere la prosecuzione naturale del dorso, al massimo si muove lentamente e morbidamente a destra e sinistra: è un segnale di un interesse più tiepido verso qualcosa o qualcuno.

5. Coda del gatto che si agita velocemente: È un chiaro segnale di agitazione del gatto, forse paura o fastidio, spesso sintomo di rabbia. Guardati intorno per capire cosa lo disturba.

6. Coda curva del gatto e pelo dritto: Potrebbe essere un segnale di forte rabbia, ma anche di paura, spesso questo comportamento avviene quando il gatto ha davanti un altro animale vissuto come suo avversario.

7. Coda bassa e punta contratta: Più che davanti a un avversario, qui il micio ha appena scovato una preda e si prepara…all’attacco.

8. Coda nascosta del gatto: Dov’è la coda? Se è mimetizzata tra le gambe e il ventre, è un segnale di paura e significa che il gatto si sente minacciato senza sapersi proteggere.

9. Coda a sfinge: Seduto, la coda avvolge le zampe anteriori, nella tipica posizione della sfinge. È l’apoteosi del relax e spesso in questa posizione il gatto si assopisce e si riposa a lungo.

 

fonte

Leggi anche

curiosità imperdibili

#LeRIflessioniDiMarina – Curiosità imperdibili sui gatti. Scopriamole!

Curiosità imperdibili sui gatti, oggi ne scopriamo alcune insieme, chicche poco note che vi sorprenderanno! …

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi