Home / blog / Cane o gatto? Enigma amletico

Cane o gatto? Enigma amletico

Eh già. L’eterno confronto tra chi sia il miglior compagno per l’uomo, è ancora senza una risposta. Cane o gatto? Ogni proprietario potrebbe addurre svariate motivazioni a favore dell’uno o dell’altro, ma esiste qualche fondamento scientifico per finalmente giungere ad una conclusione? La rivista inglese New Scientist prova a venirci in aiuto, con una ricerca sul campo durata anni.

Sono state prese in considerazione undici categorie, vediamo di seguito il confronto tra cane e gatto.

  • Popolarità: un po’ a sorpresa, è il gatto ad aggiudicarsi questa categoria, essendo il più diffuso tra gli animali domestici. Gatto 1 – 0 Cane
  • Capacità di comprendere: il cane recupera subito terreno e si aggiudica il punto per la sua capacità di comprensione delle parole e delle espressioni umane. Gatto 1 – 1 Cane
  • Storia condivisa con l’uomo: è stata appurata, grazie al ritrovamento di alcuni resti risalenti a 30000 anni fa, la precocità del rapporto tra uomo e cane, mentre i primi gatti domestici risalgono “solamente” a 9500 fa. Gatto 1 – 2 Cane
  • Legame: l’indipendente gatto o l’affettuoso cane? Beh, in questo caso la vittoria è scontata: il cane stabilisce un rapporto col suo amico a due zampe molto più profondo e stabile rispetto a quello tra il felino per antonomasia e l’uomo. Gatto 1 – 3 Cane
  • Vocalizzazioni: le ricerche hanno scoperto come il gatto, nel corso dei secoli, abbia sviluppato la capacità di emettere delle vocalizzazioni che agiscono in maniera subliminale sul cervello umano, ottenendo da quest’ultimo quanto desiderato.             Gatto 2 – 3 Cane
  • Problem solving: il cane stravince la categoria per l’innata capacità di collaborazione con l’uomo, a discapito del gatto, molto più indipendente e disinteressato ai comandi che l’umano cerca di insegnarli. Gatto 2 – 4 Cane
  • Trattabilità: ancora una volta il poco interesse nei comandi umani e la tendenziale indipendenza, giocano al gatto un brutto scherzo, facendo vincere anche questa categoria al cane, di gran lunga più connesso col mondo umano. Gatto 2 – 5 Cane
  • Supersensi: vista, udito e, secondo alcune recenti ricerche, sorprendetemente anche l’olfatto, il gatto è meglio equipaggiato rispetto al cane, quindi si aggiudica prepotentemente la categoria. Gatto 3 – 5 Cane
  • Impronta ecologica: in media, la porzione di terra che serve per nutrire un cane di taglia media, è di 0,84 ettari, mentre al gatto bastano solo 0,15 ettari. Gatto 4 – 5 Cane
  • Cervello: ebbene sì, il gatto è più intelligente del cane. Nonostante i 64 grammi di materia celebrale del cane superino di gran lunga i 24 grammi del gatto, quest’ultimo dispone di oltre 300 milioni di neuroni, contro i 160 milioni di Fido. Gatto 5 – 5 Cane
  • Utilità: chi, almeno sul piano scientifico, si aggiudicherà la sfida? Se per entrambi sia ormai indiscutibile la capacità di agire positivamente sulla salute umana (accarezzare il pelo di un cane o un gatto allevia lo stress, ad esempio), il confronto sull’utilità pende decisamente a favore del cane. Cacciare, fare il pastore o la guardia, partecipare ad attività umane come il soccorso o l’assistenza, fino ai ruoli nella polizia. Tutto questo rientra nelle capacità del nostro vincitore: Gatto 5 – 6 Cane

pensionepercani

Abbiamo finalmente una risposta al nostro enigma. Tuttavia, molti di voi non si troveranno d’accordo con tale analisi e, all’ennesima domanda cane o gatto, ognuno prenderà le difese del proprio amico a quatto zampe. Perchè in fondo, come cantava Pino Daniele, ogne scarrafone è bell’ a mamma soja.

 

Claudio Calimera

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld

 

Leggi anche

cane sta invecchiando

Il nostro cane sta invecchiano. Come dobbiamo comportarci?

L’età che avanza è un momento delicato nella vita del cane, che potrebbe perdere energia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi