Home / blog / No all’abbandono degli animali

No all’abbandono degli animali

Devo ammetterlo. Un tempo, non potevo essere considerato una sorta di paladino della giustizia del mondo animale. Poi, un giorno, è cambiato tutto. Quel giorno coincide con la decisione, presa assieme alla mia compagna, di adottare un cucciolo di cane, un cocker spaniel per la precisione. Da quel momento in poi, nulla è stato più lo stesso.

Nel breve spazio di un weekend, la piccola Frida, questo il suo nome, ci ha conquistato. Nonostante tutto, ci ha conquistato. E sì, perché l’arrivo di un cucciolo in casa, non è solo coccole e foto per i social quando non abbiamo nient’altro di meglio da fare, ma significa privarsi di molti spazi all’interno della coppia, significa pulire in continuazione pipì (e non solo) da terra, significa, proprio come per un bambino, trovare sempre nuove energie da dedicargli, perché a loro, proprio non mancano mai. Ma nonostante tutti i sacrifici, personalmente, non tornerei mai indietro.

E’ qualcosa di difficile da spiegare, se non lo si vive di persona. Io in primis non comprendevo il dolore di un amico che aveva perso il proprio cane. Ora, col senno di poi, mi sento uno stupido ad aver sottovalutato la tristezza che tale perdita può causare in un umano. Ma è altresì vero che, finché non provi ad avere un cucciolo di cane, gatto o qualsivoglia animale domestico, non è facile capire il legame che si viene a creare con esso. E’ un qualcosa di unico, appagante e, in molti casi, molto più vero di alcuni rapporti tra umani.

Questa lunga e, forse noiosa premessa, per giungere ad una conclusione non così scontata. La mia recente esperienza mi permette di poter dire con sicurezza una cosa: se non siete ben pronti a fare dei sacrifici per il proprio futuro pet, prima di adottarlo, pensateci bene. Perché il cucciolo prima o poi crescerà e non sarà più così tenero e, passatemi il termine, foto-friendly; perché la sera, quando sarete stanchi, avrà comunque bisogno di una passeggiata o del tempo per essere sfamato; ma sopratutto, quando arriverà l’estate, non potrete far finta che esso non esista, perché per lui, voi, esisterete sempre.

13578849_10209820394889702_782757932_n

E’ vero, forse tutt’oggi non potrei essere ancora definito una sorta di paladino della giustizia, ma sento di potermi schierare senza dubbio e, se possibile, ancor più consapevole di prima, contro l’abbandono degli animali. Perché ora, posso sentirlo chiaro sulla mia pelle, l’amore incondizionato che la mia Frida ogni giorno mi regala, i suoi gesti nell’accogliermi ogni qualvolta torno a casa, la sua totale fiducia e fedeltà in me. Tradirla, sarebbe un errore davvero disumano.

Per questo dico: no all’abbandono degli animali!

 

Claudio Calimera

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld

Leggi anche

curiosità imperdibili

#LeRIflessioniDiMarina – Curiosità imperdibili sui gatti. Scopriamole!

Curiosità imperdibili sui gatti, oggi ne scopriamo alcune insieme, chicche poco note che vi sorprenderanno! …

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi