Home / blog / Cani antistress: il miglior antidoto per universitari sotto esame!
antistress

Cani antistress: il miglior antidoto per universitari sotto esame!

Gestire l’ansia da prestazione agli esami con Fido: ora si può. Una ricerca italiana svela l’importanza dei cani come antistress durante la sessione esami.

antistress

Maglie, pantaloni, perfino mutande e calzini, pupazzi, monete, amuleti, cimeli di famiglia, il banale corno rosso: questi e molti altri sono solo alcuni dei portafortuna che si usano comunemente per esorcizzare le proprie paure. Per non parlare dei riti: chi non ha mai posizionato sul banco di scuola l’astuccio in un certo modo prima di un compito? Chi non ha mai affermato di non essere superstizioso, ma poi ha toccato ferro? Che siano oggetti o che siano azioni, cerchiamo di placare le nostre ansie come crediamo sia meglio, soprattutto se si tratta di esami universitari.


Uno speciale antistress

E se avessimo accanto un amico? Sarebbe bello sapere di avere un supporto morale in quei momenti. Certo è che non possiamo metterlo in tasca, dovrebbe stare a distanza; fuori per la precisione. Magari un amico c’è: ricoperto di pelo, quattro zampe, una coda, un naso umidiccio.

Invece di farci schioccare le dita, di gesticolare, di storcerci le mani, potremmo accarezzare lui e scacciare lo stress. Direte voi, ma dove mai si è visto un cane in università? Sorpresa, è successo davvero a Teramo: ebbene sì, l’Università di Teramo è stata la prima in Italia ad attuare questo percorso di pet therapy applicata allo stress, mentre questa iniziativa è già presente da tempo nelle università di Yale e Harvard.

L’iniziativa di Gabriele

Tutto merito di un neolaureato in Tutela e benessere degli animali, Gabriele Antonelli, 24 anni, che ha portato avanti il suo progetto di ricerca dopo aver raccolto informazioni circa i più recenti studi sulle capacità dei cani nel riuscire a contrastare lo stress sul posto di lavoro. Per alcuni giorni gli studenti hanno potuto notare dei Golden Retrievers aggirarsi tra le mura delle diverse facoltà dell’Università durante la sessione d’esame. Gli studenti esaminati potevano accarezzare e coccolare i cani, come antistress.

I risultati sono stati sbalorditivi: usando test diagnostici psicologici per la valutazione dell’ansia e un test di autovalutazione per misurare il livello di stress, ne è emerso che i valori diminuivano in maniera importante all’arrivo in aula del cane. L’idea è quella di poter allargare il progetto avvalendosi anche di altri tipi di animali e di poterli portare in tutti gli ambienti in cui lo stress risulti alquanto problematico da gestire.


Noi non possiamo che augurarci che questa “ricerca antistress” continui ad essere indagata, approfondita e, soprattutto, utilizzata!

 

Monica Turdò (scopri di più su Monica)

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld

Leggi anche

curiosità imperdibili

#LeRIflessioniDiMarina – Curiosità imperdibili sui gatti. Scopriamole!

Curiosità imperdibili sui gatti, oggi ne scopriamo alcune insieme, chicche poco note che vi sorprenderanno! …

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi