Home / blog / Terry, un futuro cane pompiere nei luoghi della tragedia
cane pompiere

Terry, un futuro cane pompiere nei luoghi della tragedia

Si chiama Terry perchè è stato salvato dal terribile terremoto che ha colpito il centro Italia un anno fa. Ecco la storia di un futuro cane pompiere

cane pompiere

Un anno fa, come tutti tristemente sappiamo, il centro Italia è stato colpito da una tremenda scossa di terremoto di circa 6.0 gradi della scala Richter. Città come Norcia, Preci, Amatrice, Accumoli sono state rase al suolo. Un’ondata di distruzione che ha portato via vite umane e non solo.

Questo cosa centra con la storia di Terry?


Il nostro piccolo cucciolo è stato salvato dai pompieri lo scorso anno. Purtroppo ha perso la sua mamma, schiacciata sotto le macerie a pochi metri da lui. L’unità dei vigili del fuoco ha deciso di adottare il cucciolo e portarlo con se per addestrarlo come cane da salvataggio. Il suo nome, Terry, è l’abbreviazione di terremoto.

Questa storia ci serve a ricordare come ogni anno moltissimi cani salvano vite umane. Solo dopo tre giorni dal terremoto del centro Italia le unità cinofile avevano portato in salvo 60 persone. Un cane può fiutare un uomo che si trova fino a 4/5 metri di profondità. Il lavoro è estenuante, sopratutto considerando che la polvere delle macerie rende tutto più difficile per l’olfatto canino. Molti cani pompiere che hanno prestato servizio per il salvataggio un anno fa, sono morti a causa dell’eccessivo sforzo.


Ricordiamo quello che i cani fanno per noi e ringraziamoli perché lo fanno senza chiedere nulla in cambio, soprattutto oggi ad un anno dal tragico evento che ha, miracolosamente, risparmiato Terry, futuro cane pompiere. 

 

Andrea Tomassini (scopri di più su Andrea)

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld

 

Leggi anche

curiosità imperdibili

#LeRIflessioniDiMarina – Curiosità imperdibili sui gatti. Scopriamole!

Curiosità imperdibili sui gatti, oggi ne scopriamo alcune insieme, chicche poco note che vi sorprenderanno! …

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi