Home / #LeRiflessioniDiMarina / #LeRiflessioniDiMarina – Azzurra l’ha portata il mare
azzurra-lha-portata-il-mare

#LeRiflessioniDiMarina – Azzurra l’ha portata il mare

Storie di Gatti – Azzurra l’ha portata il mare

Azzurra l’ha portata il mare, in un pomeriggio di febbraio. C’era il sole, la giornata era tiepida e un’ emozione magica mi suggeriva una guida morbida. La mia priorità: arrivare puntuale, staffetta al porto, abilità e convenevoli. Vederla come l’avevo osservata dalle foto, saperla felice come lo ero io, snella, nei suoi colori miele e tabacco, occhi celesti, zampette bianche, piccola, sinuosa ed agile, questi i pensieri che mi accompagnavano lungo il percorso.
Me l’ero immaginata così, una simil siamese thai di sette mesi a forma di S “esse”.

Quello che mi venne consegnato, invece, era un fagotto, un fagotto di piume gialle, la micia era avvinghiata al suo cuscino e non intendeva uscire dal trasportino. Le mie mani si posarono delicatamente sui suoi fianchi, era tonda, rotonda, pelosa e morbida.

Leggi anche “#LeRiflessioniDiMarina – Piji il marsigliese

 

Al tatto mi parve una B “bi”, più grande di quanto avessi immaginato. Una gatta, non un cucciolo, lievemente cicciotta e con le ferite di chi è stato a lungo il pranzo di  fameliche pulci. Portata dal mare, gialla e sferica come una “boa” di segnalamento.
Del mare aveva anche la voce, il suono di una sirena, un miagolio dolcissimo, era spaventata e forse consapevole di quanto stesse cambiando la sua vita. È nata quel pomeriggio di febbraio una ninfa, figlia di Nereo, come il padre dotata di doti profetiche e della capacità di mutare forma. Le Ninfe Nereidi, erano divinità del mare tranquillo, benigne agli uomini, la mia Azzurra era certamente una di loro.

Azzurra. Ancheggia come una ballerina di burlesque, meravigliosa felina, Venere di Botticelli, una “B” che fa girar la testa, mostra a tutti la sua S “esse”, la codina spezzata.

C’è una profonda fessura tra ciò che immaginiamo e proiettiamo nell’immediato futuro e ciò che invece è quel futuro immediato e reale. Io in quella fessura temporale avevo fatto voli pindarici, immaginato le sue fattezze feline, il suo carattere, la sua storia.
Azzurra la sua storia non può raccontarla, io l’ho capita in questi due anni, dal suo modo lento di fare le cose, quasi conservativo, risparmia le energie, non salta quasi mai e teme l’altezza, ma pur di dormire sul lettone fa un’eccezione. Azzurra è rapida solo nel mangiare.

Azzurra è una gatta speciale, con il corpo a forma di B “bi”e  la coda a forma di S “esse”. Azzurra è una creatura del mare, una ninfa venuta dall’isola che non c’è. Di Lei racconterò di quando incontrò i Tre Moschettieri, un’altra volta, per un’altra Storia di Gatti.

#Stay Tuned

azzurra-lha-portata-il-mare
Data di nascita: 01/07/2015 – Ischia (NA)
Razza: Simil Siamese Thai
Carattere: Mite
Data di adozione: 02/02/2016

 

Marina Picazio

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworldù

Leggi anche

cane sta invecchiando

Il nostro cane sta invecchiano. Come dobbiamo comportarci?

L’età che avanza è un momento delicato nella vita del cane, che potrebbe perdere energia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi