Home / blog / La storia di Miro, pastore maremmano accusato di “abbaiare troppo”

La storia di Miro, pastore maremmano accusato di “abbaiare troppo”

Miro, il pastore maremmano portato in canile dai carabinieri perché accusato dal vicino di abbaiare troppo, è finalmente libero di tornare a casa dalla famiglia che ha lottato per lui

Nessuno conosceva Miro fino a un mese fa: era un normale cane che viveva con la sua famiglia a Rovere della Luna, in Trento. Poi, d’un tratto, la sua vita si è stravolta a causa di un vicino un po’ burbero che pare non sopportasse il pastore maremmano abbaiare. Da allora è diventato il cane più famoso dei social, anche se per una vicenda piuttosto triste che sembra finalmente volgere al termine.

Miro, infatti, è stato sottratto alla sua casa e ai suoi cari a causa della denuncia dell’uomo che lo accusava di non farlo dormire la notte con quel suo abbaiare incessante. Così è stato condotto nel canile dove è rimasto fino ad oggi. Ma la sua famiglia non lo ha abbandonato e ha lottato duramente per la sua liberazione. Non si è limitata a far conoscere al mondo la sua vicenda, ma ha lanciato una petizione che ha raccolto ben 80.000 firme. Poi è persino andata in Tv a proclamare l’ingiustizia nei confronti del pastore maremmano.

 

Leggi anche: “Riesci a capire cosa vuole dirti il tuo cane quando si mette ad abbaiare?

 

Dopo tre settimane di sofferenza, finalmente il giudice ha deciso di liberare Miro, che può riabbracciare la sua famiglia e tornare a casa. Resta ancora il processo e alcune restrizioni da rispettare (come non uscire durante la notte!) ma per chi ha fatto di tutto per riaverlo con sé è già un grandissimo risultato.

Foto da “Altoadige.it”

Sarà capace il simpatico quattro zampe di dimenticare l’accaduto? È presto per dirlo e al momento non ha ancora ritrovato lo sprint di un tempo, ma con l’amore e le attenzioni di chi gli vuole bene riuscirà sicuramente a ritrovare il suo equilibrio. Nel frattempo, però, speriamo che quel vicino così lamentoso non torni alla carica con nuove assurde accuse.

 

Cristina Fontanarosa

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld e rimani aggiornato sulle ultime notizie dal nostro blog.

Leggi anche

cane sta invecchiando

Il nostro cane sta invecchiano. Come dobbiamo comportarci?

L’età che avanza è un momento delicato nella vita del cane, che potrebbe perdere energia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi