Home / #LeRiflessioniDiMarina / #LeRiflessioniDiMarina – Nefertiti fashion victim

#LeRiflessioniDiMarina – Nefertiti fashion victim

Si sono una gatta vanitosa, ma non scambiate la mia vanità per superficialità. Ho fatto delle mie esigenze naturali uno stile di vita preferendo l’eleganza…

Si sono una gatta vanitosa, ma non scambiate la mia vanità per superficialità. Ho fatto delle mie esigenze naturali uno stile di vita preferendo l’eleganza, perché se una gatta ha freddo non è detto che debba andare in giro sempre con un plaid sulle spalle, può indossare meravigliosi completini di lana adornati da volantini di taftà o organza.

Ho un nome importante Nefertiti, sono l’unica della mia famiglia Thai che adora fare il bagno e dormire sotto la copertina anche in piena estate. Guaio è il maggiore di noi quattro, ho per lui una evidente preferenza perché è dolce come un bignè alla crema e mi fa sentire protetta, mi accoglie nelle sue morbide anse e mi riscalda ogni qualvolta ho i brividi di freddo.

Nefertiti

A seguire c’è Soffio, un gran “combina guai”, è sempre indaffarato, direi piuttosto irrequieto, un saltimbanco che ama preparare gli agguati e uscire con il nonno, credo mi trovi strana perché mi fissa e osserva con fare interrogatorio.

Nefertiti

Tofe è la mia sorella maggiore, una splendida bionda con occhi azzurri come il mare, un pelo lucido e morbido da fare invidia, vorrei essere come lei avere le sue fattezza morbide e quel ciuffo tirabaci.

Nefertiti

I miei tre fratelli si somigliano molto, mi hanno accolta con particolare interesse, le mie forme spigolose mi rendono così diversa da loro eppure abbiamo lo stesso sguardo intenso e ceruleo. Sono una straniera ma sono per loro una sorella a tutti gli effetti. 

 

Leggi anche: “#LeRiflessioniDiMarina – I Gatti di Istanbul. Parte prima

 

Vi racconto un po’ la mia storia perché capiate quanto adoro la mia famiglia e la mia casa. Vivo a Treviso, una città da vedere e vivere con animo sereno, tranquilla e rassicurante come piace a me. I due fiumi, Sile e Cagnan, s’insinuano tra le vie di questo borgo antico e creano una rete di canali, si canali di acqua ed io ama l’acqua, è un amore antico.

Sono una giovane “ragattaSphynx Wax originaria del Messico, dal nome della mia razza sono in molti a credere che la mia specie abbia origini egiziane (sphynx – sfinge) ma non è così. I miei antenati erano Aztechi, Nellie e Dick, per l’esattezza, vissuti intorno alla fine del XIX secolo nel nuovo continente. Solo negli anni ’70 vista la curiosità che creava la mia famiglia, si iniziò ad allevare la nostra razza: precisamente nel 1978, in un allevamento in Olanda, dove furono accolte due gatte nude, trovate infreddolite per strada durante l’inverno. Lo stesso allevatore battezzò le due capostipiti chiamandole Punkie e Paloma, le mie trisavole. Quindi, sono nata in Olanda tra tulipani e canali, per questo motivo a Treviso mi sento a casa.

Nefertiti

Sono stata fortunata in famiglia siamo in sei, detesto una sola cosa al mondo (forse due, se includo il Pitbull dei vicini). Dicevo, detesto tanto la Solitudine, sono una gatta affettuosa, sempre in cerca di coccole non potrei mai vivere da sola, il mio posto ideale sono le braccia del mio papà e quando non c’è mi accontento delle braccia di mamma, oppure mi infilo tra il pelo caldo dei miei tre fratelli Thai. 

Ora non vorrei che fraintendeste io e mamma Erica siamo una coppia fortissima e ci dilettiamo nello shopping, lei mi accontenta sempre, ma papà Andrea è il mio fotografo personale e mi fa sentire una diva. Qualche sciocco per strada mi guarda e dice che sono brutta, che ho una faccia aliena, che sono calva, che ho le dita che fanno impressione, non si risparmia e offende.

Papà crede che io non capisca il linguaggio umano, ha ragione non comprendo i suoni ma capisco gli sguardi e le espressioni, però tutto questo disprezzo è nullo rispetto all’amore che ricevo a casa. 

Inoltre ho migliaia di funs online, i miei pubblicano le mie sfilate di moda ed un sacco di persone mi fanno i complimenti per come mi vesto e per quanto io sia fotogenica. La diversità spaventa, invece dovrebbe indicare l’unicità di ogni creatura vivente, non voglio impelagarmi in discorsi profondi io sono frufrù e preferisco parlare di moda e tendenze. Ho chiesto a papà se posso avere un tatuaggio come Fedez, mi ha tolto il saluto per due giorni, che peccato credo sia negativa la sua risposta, ora provo a chiedere a mamma… che non riesce mai a dirmi di No!

Stay tuned guys I’ll come back early !

 

Marina

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld e rimani aggiornato sulle ultime notizie dal nostro blog.

Leggi anche

curiosità imperdibili

#LeRIflessioniDiMarina – Curiosità imperdibili sui gatti. Scopriamole!

Curiosità imperdibili sui gatti, oggi ne scopriamo alcune insieme, chicche poco note che vi sorprenderanno! …

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi