Home / blog / Addio Scarck: l’eroe dei vigili del fuoco è volato in cielo

Addio Scarck: l’eroe dei vigili del fuoco è volato in cielo

Scarck, il cane in servizio con i vigili del fuoco di Grosseto che ha salvato tante vite nella sua carriera, è morto durante un intervento chirurgico molto delicato

Altruista, sempre pronto a dare una mano e incurante del pericolo. Così ricordano Scarck i vigili del fuoco della Caserma di Grosseto, dove l’animale era in servizio da più di quattro anni. Cane di razza pastore tedesco di nove anni, era il fedele compagno di Matteo Angeloni, che ora piange per la scomparsa dell’amico.

Scarck, infatti, non ce l’ha fatta ed è volato in cielo qualche giorno fa. È morto sotto i ferri, durante una delicata operazione. Ed è proprio il suo collega che sottolinea il coraggio e l’impegno dell’animale durante le missioni, anche più pericolose, in cui il suo aiuto è stato fondamentale.

 

Leggi anche: “Firenze dedica un’area al cane eroe degli attentati di Parigi

 

Data l’instancabile voglia di essere sempre pronto all’azione, Scarck ha contribuito a risolvere moltissimi casi. Era specializzato soprattutto nel ritrovamento delle persone e non si fermava fino a quando non otteneva dei risultati. Un vero cane eroe, la cui scomparsa lascia il segno non solo nelle persone che trascorrevano le loro giornate con lui, ma anche in chi ascolta le gesta di un animale che aveva un solo obiettivo: salvare delle vite.

Foto da “Ansa”

L’unità cinofila è indispensabile per gli interventi di soccorso soprattutto in situazioni drammatiche, come il crollo di palazzi o le esplosioni. I cani che sono ingaggiati dal comando dei vigili del fuoco diventano compagni e colleghi proprio come le persone e non si risparmiano mai di fronte ai pericoli. Ecco perché è d’obbligo salutare e ringraziare come merita un membro del team che ha sempre messo l’incolumità degli altri prima della sua. Addio Scarck!

 

Cristina Fontanarosa

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld e rimani aggiornato sulle ultime notizie dal nostro blog.

Leggi anche

La frode dei cani malati e non di razza venduti in Italia

Scoperta la frode organizzata da italiani ai danni degli amanti degli animali, che acquistavano cani …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi