Home / blog / La frode dei cani malati e non di razza venduti in Italia

La frode dei cani malati e non di razza venduti in Italia

Scoperta la frode organizzata da italiani ai danni degli amanti degli animali, che acquistavano cani di razza e ricevevano cuccioli malati e senza pedigree o microchip

Sfruttare l’amore che la gente nutre per gli animali diventa un motivo sempre più frequente per organizzare truffe. Ed è così che assistiamo all’ennesimo caso di maltrattamento, stavolta verso cuccioli malati, che venivano usati per un commercio illecito e aggiungerei anche crudele. Ignari di quanto stava succedendo, diverse persone hanno acquistato cani di razza da questi truffatori, per poi piangere la loro morte appena qualche giorno dopo.

Immagine de “La Stampa”

 

È avvenuto a Prato e fortunatamente questa banda di criminali è stata sgominata e arrestata. I cuccioli venivano spacciati per animali di razza e venduti a caro prezzo attraverso modalità anomale, come l’assenza di ricevuta, pagamenti in contanti e libretti sanitari non autenticati dal medico veterinario. La verità è che questi poveri animali erano quasi tutti gravemente malati e senza pedigree o microchip. Nemmeno la razza coincideva davvero!

 

Leggi anche: “Rischia di annegare per salvare i cani

 

Il merito dell’arresto va a uno di questi acquirenti che ha pagato ben 450 euro per un barboncino toy, che non corrispondeva né per razza che per età. Il triste epilogo, concluso con la morte del cucciolo, ha insospettito il neo proprietario che ha deciso di denunciare. Ora queste “persone” riceveranno la giusta pena per il loro misfatto. Ma chi ripagherà per il dolore e il lutto tutte le famiglie che avevano preso in casa quei poveri animali?

 

Cristina Fontanarosa

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld e rimani aggiornato sulle ultime notizie dal nostro blog.

Leggi anche

cane sta invecchiando

Il nostro cane sta invecchiano. Come dobbiamo comportarci?

L’età che avanza è un momento delicato nella vita del cane, che potrebbe perdere energia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi