Home / #LeRiflessioniDiMarina / #LeRiflessioniDiMarina – CATOGRAPHER: I gatti e i loro proprietari
CATOGRAPHER

#LeRiflessioniDiMarina – CATOGRAPHER: I gatti e i loro proprietari

CATOGRAPHER. I gatti domestici e i loro proprietari, quando l’amore per i gatti diventa un lavoro e crescendo si trasforma in arte: vi presento Marianna Zampieri

Nelle mie Storie di Gatti mi piace raccontare di chi ha saputo creare un rapporto speciale con il mondo felino, oggi parliamo di Marianna Zampieri, Catographer, e delle sue fotografie di gatti.

Marianna realizza fotografie con “gatti domestici e i loro proprietari”, ma soprattutto fotografie ambientate a Venezia, in una cornice suggestiva e emozionante. L’incontro di Marianna e i gatti, ha antiche radici, la fotografa ha da sempre avuto un rapporto speciale con i felini che hanno animato la sua infanzia. Così, dopo aver studiato fotografia, ha deciso di dar vita ad una serie di progetti speciali,  il primo”Passions“, seguito da un secondo “C-AT Work”, in cui il gatto è presente nel mondo del lavoro del suo umano ed anche un terzo “Cats in Venice”.

I nostri gatti ci regalano emozioni e Marianna coglie con il suo obbiettivo fotografico questo rapporto speciale tra l’Uomo e il proprio compagno Gatto, mettendo in evidenza attraverso una serie di dettagli, il sentimento che li lega.

CATOGRAPHER
Foto crediti: Marianna Zampieri

Questo è il suo lavoro, fotografare i Gatti e i loro proprietari, i quali vogliono immortalare questo amore in una serie di scatti, è un po’ come voler rendere eterno questo legame, nella consapevolezza che eterno non potrà mai essere. Immagini di donne in abito da sposa che tengono in braccio il gatto di casa, oppure adagiato sul velo mentre gioca con un fiore del bouquet della sua amata umana, ancora gatti ritratti in ufficio, oppure sul palco accanto alla loro ballerina preferita.

CATOGRAPHER
Foto crediti: Marianna Zampieri

E’ l’insieme dell’immagine che, come un quadro, rende l’idea del sentimento, come poesia in versi, trasmette emozioni. Ogni dettaglio non è lasciato mai al caso, ogni elemento parla dei protagonisti e delle dinamiche della loro quotidianità.

CATOGRAPHER
Foto crediti: Marianna Zampieri

Tutto nasce grazie ad Arthur, il gatto di Marianna: “Nel 2012 è arrivato Arthur, il mio bellissimo gattone, e volevo trovare un modo efficace per condividere e mostrare quello che io vedo ogni giorno in lui. Quale miglior mezzo se non la fotografia? Arthur è e rimane ancora il mio modello preferito, ma mi piace anche fotografare i gatti di strada o di colonia. Ho una vera adorazione per loro, così orgogliosi, eleganti, selvaggi: li guardo sempre con la stessa ammirazione.” La dichiarazione d’amore di Marianna Zampieri.

CATOGRAPHER
Foto crediti: Marianna Zampieri

Questo ritrarre Gatti acquisisce nel tempo una propria identità, perde la forma anonima e diventa storia di gatti, l’autrice in Cats in Venice”  li descrive e racconta.

“Da qui è partito il progetto Cats in Venice: mi sono rivolta direttamente ai veneziani chiedendo loro indicazioni in merito i gatti residenti in città, liberi di muoversi tra le calli – racconta Marianna -. Loro hanno risposto con numerose segnalazioni e con un inaspettato entusiasmo nei confronti dell’idea che raccontasse qualcosa dei vari gatti della città. Dietro alle mie fotografie di gatti a Venezia, infatti, c’è un progetto che le unisce tutte e le racconta. Ciò che mi ha portato a decidere di strutturare il progetto in fotografie correlate da una descrizione del gatto ritratto, che ne spiegasse un po’ la vita e la personalità, mi è venuto proprio dalle segnalazioni ricevute. Nella maggior parte dei casi erano gatti famosi, con un nome proprio e una particolare zona di competenza:

 

Leggi anche: “#LeRiflessioniDiMarina – Casa dei gatti: Il Loft newyorkese

 

Nina che prende il nome dalla canzone di De Andrè, Ettore che vive con la cagnolina Vic, Gn’dik nome armeno della gatta che continua ad abitare a Palazzo Zenobio da quando lo scultore suo padrone ha cambiato città, Pierre che ama passeggiare tra i turisti in campo Manin, Poldo che ha eletto la libreria Goldoni suo domicilio, Lapo titolare di una galleria d’arte nel Ghetto. E tanti altri.”

CATOGRAPHER
Foto crediti: Marianna Zampieri

Queste fotografie sono davvero speciali, spingono a fotografare il proprio gatto domestico, o quello che incontri ogni giorno in cortile, cogliere quello sguardo come un pensiero rubato e conservarlo in un’immagine.

Certo i Gatti sono soggetti  imprevedibili, a cui non puoi dire di restare immobile giusto il tempo di uno scatto, dovrai essere bravo a cogliere l’attimo.

“E’ questione di un attimo: buona la prima, perché i gatti hanno sempre da fare e non concedono il bis!” Marianna Zampieri, CATOGRAPHER

 

Marina

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld e rimani aggiornato sulle ultime notizie dal nostro blog.

Leggi anche

curiosità imperdibili

#LeRIflessioniDiMarina – Curiosità imperdibili sui gatti. Scopriamole!

Curiosità imperdibili sui gatti, oggi ne scopriamo alcune insieme, chicche poco note che vi sorprenderanno! …

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi