Home / blog / Come ridurre la perdita di pelo nei cani
perdita di pelo

Come ridurre la perdita di pelo nei cani

Il cambio del pelo del cane, avviene in due momenti dell’anno: in primavera e in autunno. Come ridurre la perdita di pelo nei cani in questi periodi?

Ma negli ultimi periodi gli sbalzi termici, e il meteo un po’ altalenante, hanno spinto il cane ad affrontare mute ben più lunghe. Insomma non so voi, ma la mia casa è costantemente invasa di peli! Il cambio del sottopelo, che si dirada durante la bella stagione e diventa più spesso per l’inverno, è un momento fondamentale per la salute di Fido. Gli consente un ricambio sano del manto, ma anche una protezione costante dell’epidermide dall’azione del caldo e del freddo.

perdita di pelo

Alcune razze sono maggiormente predisposte a un ricambio di pelo, soprattutto i cani con il manto medio/lungo, che necessitano di una toelettatura costante, anche casalinga ma regolare. Altre razze invece sono caratterizzate da una caduta minore, anche se presente. Parliamo dei cani con pelo più raso.

 

Leggi anche: “Il nostro cane sta invecchiano. Come dobbiamo comportarci?

 

Non esistono soluzioni definitive per bloccare la perdita di pelo, perché è un procedimento naturale e necessario. Ma è possibile arginare e dimezzare il quantitativo in caduta, spazzolando il cane quotidianamente con articoli specifici. Un procedimento da mettere in atto con delicatezza così da strappare il manto in eccesso senza graffiare Fido, togliendo il sottopelo che tanto danneggia la salute del manto stesso. Oppure agendo con bagni, shampoo e prodotti specifici, utili ad ammorbidire il pelo, fino a rendere la dieta più bilanciata, sana e nutriente, anche con l’aggiunta di integratori specifici solo su consiglio del veterinario.

 

Susanna

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld e rimani aggiornato sulle ultime notizie dal nostro blog.

Leggi anche

curiosità imperdibili

#LeRIflessioniDiMarina – Curiosità imperdibili sui gatti. Scopriamole!

Curiosità imperdibili sui gatti, oggi ne scopriamo alcune insieme, chicche poco note che vi sorprenderanno! …

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi